Implantologia dentale: le fasi dell’intervento

L’implantologia dentale è una particolare tecnica odontoiatrica che permette di sostituire un dente vero con un dente finto ma perfettamente aderente al reale anche nelle sue funzioni.

 

Gli impianti dentali hanno il perno della loro struttura attorno a delle viti realizzate in materiali come il titanio, che vengono fissate nell’osso gengivale tramite un apposito intervento chirurgico. Gli impianti si attaccano all’osso e dopo un mese diventano in grado di sostenere i denti fittizi, costituite da capsule in ceramica.

 

Se abbiamo problemi di perdita di denti, l’implantologia dentale è la soluzione giusta per noi. Non soffriremo più a livello estetico, non dovremo coprire il nostro sorriso o peggio non sorridere proprio. Un impianto dentale ci aiuterà a sentirci come un tempo, rafforzando la nostra autostima.

 

Riusciremo di nuovo a masticare il cibo correttamente, avremo stabilità e i problemi di atrofia non esiteranno fino alla fine dei nostri giorni. E’ possibile reperire tutte le informazioni su questo argomento grazie al sito www.implantologiadentalelegnano.com

 

Ma come funziona l’implantologia dentale, quali sono le fasi dell’intervento? Lo scopriamo proprio ora, proseguendo la lettura di questo articolo.

 

 

L’intervento

 

La collocazione orale di un impianto dentale richiede un intervento chirurgico.  Non bisogna spaventarsi al sentir nominare questa cosa perché il suddetto intervento è rapido e viene effettuato in anestesia locale.

 

Le fasi dell’intervento vedono un trattamento anestetico locale sulla gengiva. Segue quindi una piccola incisione con un bisturi atta a dividere la gengiva dall’osso. Si prosegue con l’incisione dell’osso e l’inserimento dell’impianto nella fessura creata.

 

L’impianto viene avvitato con un dispositivo apposito rimosso in un secondo tempo. Gli si addiziona una vite di sostegno per la gengiva. L’intervento si conclude quindi con dei punti di sutura. Dopo 30 giorni verranno inseriti i denti finti togliendo la vite e i punti.

 

Il dolore

 

Certo una cosa che può spaventare è il dolore. Molte persone hanno già paura del dentista per niente, figuriamoci a sentir parlare di intervento chirurgico! Possiamo dire che l’impiantistica dentale non è dolorosa.

 

L’anestesia non permette di percepire alcun dolore. Certo alla fine del suo effetto si potrà iniziare a percepire fastidio.